Stefana, via Bologna-Duferco. Una società tedesca ricorre

0

La società tedesca “Per Germany Handels Gmbh” ha presentato ricorso in base all’articolo 108 della legge fallimentare per la sospensione dell’asta dell’11 aprile relativa al ramo d’azienda di Nave, via Bologna, della società Stefana Spa, provvisoriamente aggiudicata a Duferco.

Il ricorso si basa sul fatto che l’esclusione dalla gara, per motivi procedurali sui quali si attende la decisione del giudice delegato, non ha permesso di esaminare l’offerta della “Per Germany” che rispettava il requisito ritenuto essenziale del riassorbimento di tutti i dipendenti ancora in carico alla procedura.

Il progetto tedesco si basa su un piano industriale già definito in linea di massima, che prevede la ripresa produttiva graduale di tutti gli impianti presenti e possibili investimenti per ampliare la gamma produttiva di tondi in acciai speciali.

La società tedesca è la consociata europea del gruppo iraniano S.I.S. CO – Sepahan Industrial Steel Co. – che opera dal 2005 e che esporta in venti Paesi nel mondo prodotti siderurgici in acciaio di base (billette, tondo cemento armato e Ipe) prodotti in Iran, oltre ad altri prodotti che per ora commercializza sul mercato interno.