Rovato, incendio in appartamento, madre e figlio intossicati

0

Nella mattina di martedì 25 aprile, un appartamento all’interno del Palazzo Sonzogni in corso Bonomelli a Rovato, è andato distrutto a seguito di un incendio. I due residenti, una donna disabile di 68 anni e il figlio, sono stati portati in salvo dall’intervento dei carabinieri. L’episodio si è verificato intorno alle 8. Pare che la causa sia stato un cortocircuito di un vecchio frigorifero in cucina.

Partite le fiamme, i vicini di casa, notando il fumo, hanno allertato i soccorsi. Sul posto per primi, i carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile di Chiari che hanno fatto uscire i due residenti, per poi rientrare nell’appartamento per chiudere il gas ed evitare maggiori guai. L’intervento dei vigili del fuoco di Chiari e Brescia non si è fatto attendere e l’incendio è stato domato.

Le due vittime, rimaste intossicate, sono state portate all’ospedale Civile di Brescia, dove le loro condizioni non sono risultate essere gravi. L’appartamento è stato dichiarato inagibile, per questo il sindaco Tiziano Belotti e i Servizi sociali si sono prodigati per trovare una sistemazione momentanea ai due sfollati.