Bovezzo, tre auto e un furgone in fiamme. Ipotesi dolo

0

Nella notte tra lunedì 24 e martedì 25 aprile, tra auto e un furgone sono andati in fiamme a causa di un incendio scoppiato in via Primo Maggio a Bovezzo. Il tutto si è verificato intorno alle 3, quando alcuni vicini di casa, notando il bagliore delle fiamme, hanno allertato immediatamente i soccorsi.

Le vetture, parcheggiate davanti alla palazzina, sono bruciate accanto ai contatori del gas che alimentano proprio l’edificio residenziale. Per questo, l’intervento dei vigili del fuoco è stato provvidenziale, prima che la situazione potesse diventare catastrofica. Ora, i carabinieri di Gardone Valtrompia stanno eseguendo le indagini e pare non ci siano dubbi che si tratti di un incendio doloso. Forse, come sostengono i residenti, dovuto al razzismo.

Infatti, due delle auto e il furgone bruciati appartengono a nordafricani che abitano nella zona. Inoltre, non è la prima volta che succedono episodi del genere. Nel 2015 vennero trovate le gomme tagliate ad alcuni veicoli di stranieri legati alla Chiese di Christo, mentre a gennaio altri mezzi erano andati a fuoco. Nel marzo 2017 si erano ripetuti fatti simili, fino ad arrivare a quello della scorsa notte. Le famiglie residenti nella palazzina, però, dicono di non aver mai avuto problemi con gli africani. Le indagini proseguono.