Concesio, dal 18 aprile lavori anti-cromo per l’acquedotto

0

Martedì 18 aprile a Concesio inizieranno i lavori per collegare i due pozzi idropotabili di via Mazzini al nuovo impianto per l’abbattimento del cromo esavalente. L’opera sarà realizzata dai gestori del ciclo idrico. Lo rende noto l’amministrazione comunale. Il nuovo impianto si trova accanto al fiume Mella e alla provinciale 19 e l’operazione è considerata “fondamentale per eliminare in modo definitivo il cromo esavalente dall’acqua potabile di Concesio”.

Il Comune fa sapere che si tratta di un’infrastruttura “già testata con successo a Brescia”. Il costo, di circa 1 milione di euro, sarà totalmente a carico di A2a che gestisce il ciclo idrico del paese. Per la sua realizzazione, però, si dovranno collegare tre pozzi, tra cui i due di via Mazzini vicino alle scuole medie e quello di via Segheria. Il Comune rende noto che dovranno essere posati nuovi tubi per convogliare l’acqua potabile dai pozzi, quindi avvisa per “inevitabili disagi temporanei per i cittadini”.

I lavori, in due operazioni, riguarderanno la parte finale di via Mazzini verso la provinciale 345, tra via Olivelli e via Berlinguer. Il cantiere durerà circa due mesi. Il sindaco Stefano Retali e l’assessore ai Lavori pubblici Giampietro Belleri aggiungono, nell’ordinanza, che al termine dei lavori le strade interessate saranno rifatte e rese sicure.

LEGGI ORDINANZA COMUNALE