Omicidio Yaisy Bonilla, parla testimone. Si attende autopsia e funerale

0

Proseguono le indagini in merito all’omicidio di Yaisy Bonilla, avvenuto all’alba di domenica 2 aprile all’esterno del locale “Disco Volante”. Il reo confesso del delitto Anthony Aiello sarà interrogato dal giudice delle indagini preliminari per la convalida del fermo. Alla Poliambulanza, invece, sarà eseguita l’autopsia sul corpo della vittima.

Ancora da stabilire con certezza la causa che ha scatenato l’episodio. Su questo argomento il Giornale di Brescia ha sentito il testimone che quella sera stava parlando con Yaisy e la sua fidanzata. Il ragazzo ha detto che non ci sarebbero stati apprezzamenti nei confronti della fidanzata del colombiano, ma pare che il tutto sia partito da uno spinello negato dal colombiano ad Aiello. 

Inoltre, il testimone ha dichiarato che entrambi i ragazzi erano su di giri per l’alcool. Da lì, la violenza e poi la coltellata. Il 22enne Aiello, ora si trova in carcere sotto sorveglianza. Inoltre, le forze dell’ordine stanno monitorando i social poiché temono possibili ripercussioni da parte degli ambienti legati al colombiano. Ora, si attende la data del funerale.