Travagliato, comandante polizia locale e sette agenti in guai giudiziari

0

Problemi giudiziari per la polizia locale di Travagliato. Infatti, il comandante Giacomo Pinti è stato sospeso dal suo incarico dal giudice delle indagini preliminari di Brescia Cesare Bonamartini. Nei guai altri sette agenti. Ne dà notizia il Giornale di Brescia. La sanzione verso il comandante è dovuta al risultato delle indagini del pm Ambrogio Cassiani. Le accuse nei suoi confronti sono di abuso d’ufficio e falso ideologico in atto pubblico.

Ciò che ha fatto proseguire le indagini è stata la gestione che gli agenti avrebbero portato avanti in merito alle sanzioni alle auto non rispettose del codice della strada. In particolar modo per le vetture parcheggiate in zone vietate. Per l’accusa, tra il 2013 e il 2015, le multe sarebbero state annullate da Pinti in cambio di denaro. Inoltre, sempre il comandante avrebbe intascato le somme del pagamento delle sanzioni di altri conducenti, rilasciando poi ricevute false. Pare che anche gli altri sette agenti abbiano seguito per uno o due volte questa procedura.

Anche se il magistrato ha chiesto la loro sospensione, il giudice ha deciso di non accoglierla poiché ha ritenuto che l’episodio non si ripeta. L’inchiesta era partita internamente da parte di due agenti donna. Intanto, il sindaco Renato Pasinetti ha dichiarato la volontà di costituire il comune parte civile. Nuovi bandi per assumere nuovi agenti sono in fase di preparazione.