Montichiari, alla Fiera due giorni per il congresso della Cisl bresciana

0

E’ tempo di vigilia per il congresso della Cisl di Brescia che si aprirà domani, giovedì 30, al Centro Fiera del Garda di Montichiari. I lavori inizieranno alle 10 con la relazione del segretario generale Francesco Diomaiuta e si concluderanno venerdì 31. In platea ci saranno 222 delegati eletti nei diciotto congressi di categoria che si sono tenuti nei mesi scorsi. Rappresentano i 96 mila iscritti alla Cisl provinciale.

L’asse portante della due giorni sarà il dibattito che prenderà spunto dalla relazione della segreteria e con tre approfondimenti: una tavola rotonda sull’economia e il lavoro nel bresciano (con Diomaiuta, Galletti e Bailo, il presidente di Aib Marco Bonometti, Api Douglas Sivieri e della Camera di Commercio Giuseppe Ambrosi). Poi la presentazione dei report delle tre commissioni intercategoriali su welfare, industria e organizzazione (con un commento di Aldo Carera, professore di Storia economica della Cattolica). Infine, il dialogo sulle sfide di un’idea nuova di Europa a 60 anni dal Trattato di Roma (con gli europarlamentari Luigi Morgano e Marco Zanni).

Al termine dei lavori i delegati voteranno il documento con le linee politico-organizzative del prossimo quadriennio ed eleggeranno il nuovo consiglio generale della Cisl bresciana. L’organismo si riunirà subito dopo per l’elezione del nuovo segretario generale e dei componenti della segreteria.

Per la mattinata inaugurale del congresso, domani, ai 222 delegati si aggiungeranno anche circa 200 invitati: autorità ed ex dirigenti della Cisl di Brescia e Valcamonica-Sebino, operatori politici e tecnici delle categorie, collaboratori e dipendenti e della sede provinciale del sindacato. All’ingresso della sede ci sarà un’installazione artistica di Edoardo Nonelli, autore del manifesto congressuale in cui è indicato l’obiettivo “Se hai radici si può anche volare”.

CONGRESSO CISL (PROGRAMMA)