Lumezzane, con “Whiplash” cala il sipario sulle “Schegge di cinema”

0

Domani sera, mercoledì, alle 20,30 al teatro Odeon di Lumezzane si terrà l’ultimo appuntamento delle “Schegge di cinema” curate da Enrico Danesi per “Una città, una suggestione, un film (anno secondo)”. Per New York, si tratta del film “Whiplash”, girato negli Stati Uniti e della durata di 105 minuti. Film teso e avvincente sulla passione per la musica e sul fare musica attraverso la storia di un giovane batterista di talento.

Vincitore di tre premi Oscar, è opera del trentenne regista americano Damien Chazelle, che quest’anno ha raggiunto la consacrazione mondiale con “La La Land”. Con Miles Teller, J. K. Simmons, Melissa Benoist, Paul Reiser e Austin Stowell, la pellicola è ambientata nell’immaginario Shaffer Conservatory di New York. Racconta la logorante formazione del giovane batterista Andrew Neyman (Miles Teller) guidato dal terribile mentore Terence Fletcher (J. K. Simmons). Alla sua seconda opera cinematografica, il talentuoso Chazelle porta la musica a livello di pura ossessione, con regia e montaggio tesi ad accompagnare la scansione ritmica e martellante del jazz.

Il film risente della formazione musicale del regista, che si è in parte ispirato alle proprie esperienze di jazzista anche nella sua composizione: con i continui cambi di ritmo, il film procede e si sviluppa come il brano che gli dà il titolo, Whiplash (letteralmente “frustata”) di Hank Levy. Presentato al “Sundance Festival” in cortometraggio nel 2012, il film si aggiudicò due anni dopo il Gran Premio della Giuria e approdò agli Oscar vincendone tre.

Un successo che ha anticipato la fama raggiunta con “La La Land”, storia romantica ma sempre musicale che ha ricevuto il numero record di 14 nomination agli Oscar vincendone 6, compreso quello per la miglior regia. Al termine del film, con ingresso gratuito, ci sarà una degustazione di vini della cantina Belmonte di Muscoline.