Ghedi, 53enne arrestato per tentata rapina in una tabaccheria

0

Nella mattinata di sabato 25 marzo, la tabaccheria in via Marconi a Leno si è stata protagonista di una tentata rapina. Il responsabile è Eugenio Belleri, 53enne di Ghedi, già conosciuto dalle forze dell’ordine per un omicidio nel 1995, quando uccise Stefano Pedretti, durante una lite in un locale di Ghedi, usando un collo di bottiglia di vetro.

L’uomo, entrando in tabaccheria con occhiali da sole, tuta e un berretto di lana, ha minacciato, con un coltello, la moglie del titolare del locale, quest’ultimo impegnato in alcune commissioni. La donna è scappata sul retto, chiedendo aiuto. Intanto, il rapinatore ha cercato di aprire il registro di cassa, ma non riuscendoci è fuggito. Scattata la denuncia, i carabinieri di Leno e Ghedi hanno controllato le telecamere di sorveglianza del negozio ed esterne, ricostruendo i movimenti del malvivente, il quale si è tolto il berretto.

Le ricerche hanno così condotto gli agenti in via Desiderio a Ghedi, dove è stata rintracciata un’Opel Astra usata dal rapinatore per scappare. I militari hanno fatto irruzione nella sua abitazione, dove Belleri era sul divano a guardare la televisione. Ammanettato, è stato interrogato dal giudice che ha poi convalidato l’arresto.