Brescia, arrestati due marocchini per spaccio. Recuperati 840 grammi di cocaina

0

Martedì 21 marzo, la polizia locale di Brescia ha portato a termine un’operazione antidroga, presentata ieri dall’assessore alla sicurezza Valter Muchetti. Sotto la lente degli agenti, in borghese e con auto di copertura, un 45enne e un 41enne di origine marocchina che, usciti da un edificio in via Balardini, si sono recati al centro commerciale Elnos di Roncadelle. In seguito si sono spostati verso la stazione di Brescia e infine, prima di rientrate a casa, si sono fermati nei pressi di un concessionario di auto in viale Bornata.

Rientrati in casa, uno dei due uomini, il 45enne, è sceso in strada ed è ripartito con la sua vettura. Le forze dell’ordine, seguendolo, lo hanno sorpreso a vendere dosi di droga a un italiano. Il marocchino è stato portato in caserma, dopo essersi opposto al fermo. Insospettiti dal traffico, la polizia si è recata nell’abitazione dei due spacciatori in via Balardini. Si sono fatti aprire e il 41enne, già agli arresti domiciliari, sapendo d’aver violato la misura restrittiva, ha fornito loro risposte evasive.

Alla fine però gli agenti sono sono fatti indicare il punto dove era nascosta la droga, trovando quattro sacchetti di cocaina dal peso complessivo di 840 grammi. Inoltre, hanno recuperato 4.985 euro, probabilmente frutto dello spaccio. Anche il 41enne è stato portato al comando. Entrambi sono stati arrestati, il 41enne ai domiciliari, mentre il 45enne in carcere.