Verolanuova, trovato con biglietto scaduto sul treno. Picchia carabiniere

0

Domenica 19 marzo, sul un treno regionale partito da Cremona e diretto a Brescia, un nigeriano di 34 anni è stato trovato con un biglietto scaduto dal controllore di turno. Il 34enne, da considerarsi clandestino in quanto gli era stato negato lo status di profugo, è stato poi invitato a scendere alla prossima fermata, ma si è rifiutato. 

A quel punto, il capotreno ha chiesto aiuto a un carabiniere in borghese sul treno e così l’agente ha intimato al nigeriano di scendere alla stazione di Verolanuova. L’africano ha così iniziato a gridare e una volta giunti in stazione ha addirittura aggredito il carabiniere, provocandogli contusioni e una lussazione alla spalla. Successivamente sono arrivati sul posto altri militari, prontamente allertati. Il 34enne, nella giornata di lunedì 19 marzo, è stato sottoposto al processo per direttissima. Condannato a sei mesi di carcere, non li sconterà, poiché irregolare. Dovrà quindi lasciare l’Italia entro una settimana.