Brescia, Fiamme Gialle di Edolo scoprono frode fiscale da 500 mila euro

0

La guardia di finanza di Edolo ha scoperto una vasta frode fiscale da parte di un 44enne cinese, titolare di un negozio in provincia di Brescia. L’operazione è iniziata a gennaio, dopo che gli agenti si erano insospettiti a causa di uno scontrino battuto nel negozio, che riportava un prezzo inferiore a quello realmente pagato.

Così le fiamme gialle hanno deciso di verificare gli scontrini di altri clienti che avevano appena acquistato delle merce nel negozio del 44enne, notando nuovamente la medesima irregolarità. Per questo sono passati a controllare il periodo dal 2015 al 2017, anni considerati sospetti. Dalle indagini è risultato che su 80mila tagliandi, 15mila erano irregolari. Il titolare ha guadagnato 20mila euro al mese “in nero”, frodando per un valore complessivo di 500mila euro. Inevitabile la denuncia da parte delle forze dell’ordine.