Tiro a volo, Lonato, Tav Umbriaverde vince invernale per società

0

Un successo su tutti i fronti, la finale nazionale del campionato invernale di fossa olimpica per società che si è disputata domenica 12 marzo dalle pedane del Trap Concaverde di Lonato. Quarantasette società blasonate allo start, di cui sei dalla Sicilia e quattro dalla Sardegna, per un totale di 282 tiratori (riserve escluse).

A coronarsi di alloro, dopo un grande avvio, sono stati gli alfieri del TAV Umbriaverde: Marco Paolini (95/100); Franco Felici (93/100); Roberto Castrichini (92/100); Marcello Tittarelli (92/100); Emanuele Romolini (89/100) e Marco Casagrande Moretti (88/100). Fatale per i secondi classificati del TAV Aosta, che ritorna nell’Olimpo del tiro a volo dopo un periodo di digiuno, è stata la quarta serie, che ha ricoperto di gloria gli avversari Umbri. Autorevole nello spareggio, invece, la squadra aostana (Perego; Negri; Possoni; Rampinini; Piacentini e Mirarchi) che con un dirompente 140/150 ha avuto la meglio contro il TAV Foligno (Sparamonti; Grancio; Batini; Lince; Angeluzzi e Grigioni). Ai piedi del podio, per un soffio, i campioni in carica del TAV Pezzaioli (Galvagni; Cattaneo; Borlini; Ferrari; Merigo e Fenaroli) che, in virtù della vittoria dello scorso anno, hanno potuto schierare due squadre, ottenendo la quarta e ottava piazza. Sedicesimi, infine, i beniamini di casa delle Frecce Verde-oro, con Palmiro Menoni in grande forma (94/100), ma penalizzati da un avvio incerto e sottotono (126/150 alla prima serie).

Una competizione che ha tenuto fino all’ultimo piattello con il fiato sospeso, sotto un bel sole primaverile e un clima perfetto. «Ringrazio tutti i partecipanti a questa bellissima manifestazione, che ha avuto luogo in quella che è “La Scala” del Tiro a Volo, lo splendido palcoscenico del Trap Concaverde – ha commentato Fabrizio Forti, consigliere federale FITAV, al momento delle premiazioni – Ringrazio anche tutti i delegati regionali, che hanno accompagnato le varie squadre. Presenziare a queste manifestazioni è un piacere e un onore. Mi complimento con i vincitori dell’Umbria, dove si respira un’aria buonissima per il nostro sport e in cui si stanno forgiando tiratori fortissimi». Applausi, davvero tanti, per tutte queste società e per i loro portacolori, che hanno saputo ancora una volta, semmai ce ne fosse stato bisogno, stupirci per questo modo di vivere e farci vivere momenti indimenticabili di sport allo stato puro.

Classifica: TAV Umbriaverde (549/600); TAV Aosta (546 +140 spareggio); TAV Foligno (546 +130 spareggio); TAV Pezzaioli 1 (545); TAV Conselice (544); TAV La Contea (543); TAV Pecetto (543); TAV Pezzaioli 2 (540); TAV La Fattoria (539); TAV Poggio dei Castagni (538).