Padenghe, gestione rifiuti 2017, minoranze: “Dati sono poco trasparenti”

0

E’ polemica a Padenghe sul Garda per il servizio della raccolta dei rifiuti che ha scatenato le minoranze. “Durante lo scorso consiglio comunale del 16 febbraio, abbiamo espresso il nostro parere contrario all’approvazione del piano finanziario relativo al servizio di gestione dei rifiuti urbani” si legge in una nota dei consiglieri Andrea Paccagnella (M5S) e Roberta Gandelli (Padenghe sei tu).

“Questo perché, analizzando la documentazione consuntiva di Garda Uno che ci era stata fornita, abbiamo appurato che manca una chiara rendicontazione delle quote di raccolta dei rifiuti e relativi ricavi del recupero dei rifiuti riciclabili. Il documento presentato in consiglio pone all’esame dei consiglieri e quindi dei cittadini un prospetto poco trasparente e realistico, considerato che, per ciò che riguarda l’esame previsionale delle attrezzature e del personale impiegato per il servizio 2017, nonostante sia ben definito un passaggio ridotto nella raccolta dei rifiuti indifferenziati, vede nei numeri le stesse identiche cifre degli anni passati.

Ora ci chiediamo come si possa presentare tale documento basandosi su numeri cosi poco attendibili nella sostanza. Pare essere chiaro come il tutto sia frutto di un accordo economico forfettario vicino al milione di euro anno su anno, senza tenere conto delle reali cifre di gestione del servizio. Ricordiamo che Garda Uno – conclude la nota – è una partecipata a totale capitale pubblico e che il Comune di Padenghe ne fa parte”.