Villa Carcina, comunità “Firmo Tomaso” senza corrente per 4 ore

0

Mercoledì 1 marzo, la struttura protetta Rsd “Firmo Tomaso” di Villa Carcina è rimasta senza corrente per circa quattro ore, nonostante il guasto fosse stato segnalato tempestivamente. Ne dà notizia il Giornale di Brescia. A causa di un corto circuito, intorno alle 12, la comunità che ospita 43 persone non ha potuto usare nessun servizio.

Niente elettricità nemmeno per i presidi che aiutano i diversamente abili, affetti da disturbi psichici e fisici. Come dichiara Maurizio Vivaldi, direttore della struttura, la segnalazione è avvenuta subito, chiamando il numero verde di Enel. Purtroppo, però, è passato molto tempo prima che sopraggiungesse qualcuno.

Per questo, il direttore si è recato alla vicina sede dell’Enel a Sarezzo, verificando se il guasto fosse stato indicato correttamente. Solo intorno alle 16, i tecnici sono arrivati, sollevando una semplice leva in una vicina centralina, operazione che poteva essere eseguita solo da esperti. La struttura, ora, chiede rispetto e delle scuse da parte di Enel, la quale, interpellata dal giornale, non ha dichiarato nulla.