Mezzi pubblici, 8 marzo sciopero nazionale di treni, bus e metro

0

L’Usb e i sindacati dei lavoratori addetti ai mezzi di trasporto pubblico (autobus, metropolitana e treni) hanno proclamato uno sciopero nazionale di 24 ore per mercoledì 8 marzo. Sono previsti disagi anche in Lombardia e con variazioni tra le città. Per quanto riguarda i treni, Trenord annuncia che Cub Trasporti, Sgb Sindacato Generale di Base e Usb Lavoro Privato hanno indetto uno sciopero dalla mezzanotte fino alle 21.

Il servizio regionale, suburbano e aeroportuale, così come la lunga percorrenza di Trenord, potrebbero subire ritardi, variazioni o cancellazioni. I collegamenti Milano Cadorna/Milano Centrale – Malpensa Aeroporto e Malpensa Aeroporto – Bellinzona, in caso di non effettuazione dei treni, potranno essere sostituiti da autobus senza fermate intermedie per le sole tratte Luino – Malpensa Aeroporto e Malpensa Aeroporto – Milano Cadorna.

Saranno rispettate le fasce di garanzia dalle 6 alle 9 e dalle 18 alle 21. Nei prossimi giorni la compagnia renderà noti i treni minimi garantiti. Si tratta di quelli la cui partenza è prevista dopo le 6 e l’arrivo a destinazione finale entro le 9 e con partenza dopo le 18. Eventuali ripercussioni sulla circolazione saranno possibili anche dopo la conclusione dello sciopero. Trenord invita i clienti a tenersi informati con i monitor nelle stazioni e in tempo reale con l’app ufficiale.