Brescia, studenti a lezione di energia con i laboratori di “Vivigas”

0

“Vivigas&Power” torna nelle scuole di Brescia e provincia con la nuova edizione di “VIVIgas Energy Lab”, il progetto didattico patrocinato da Comune e Provincia, pensato per far conoscere in chiave pratica e sperimentale il mondo dell’energia e della sostenibilità ai ragazzi. Ideato per fornire un valido supporto al corpo docenti, si pone l’obiettivo di rendere le scuole elementari e medie sempre più consapevoli dell’importanza delle risorse energetiche e del loro impiego.

“Continuiamo a sostenere la promozione di progetti educativi nelle scuole sui temi dell’energia perché crediamo possano stimolare gli adulti di domani nel percorso verso la creazione di un mondo evoluto e intelligente – dice Andrea Bolla amministratore delegato di Vivigas&Power – all’insegna dell’innovazione sostenibile e della tutela delle risorse naturali. Vogliamo essere un soggetto attivo nello sviluppo delle comunità in cui operiamo, contribuendo a diffondere sensibilità e cultura su temi di assoluta rilevanza per il progresso della società civile.

L’ottimo riscontro e l’entusiasmo mostrato da ragazzi ed educatori nelle passate edizioni ci spingono a rendere i nostri progetti sempre più ricchi e completi”. Giunto quest’anno alla sesta edizione, “VIVIgas Energy Lab” – che cambia nome per meglio sposare la filosofia del progetto – vedrà i piccoli studenti calarsi nel ruolo di veri e propri scienziati per esplorare e comprendere il mondo dell’energia. Dalle attività di generazione e distribuzione, allo studio delle diverse fonti energetiche fino alle tematiche ambientali e di eco-sostenibilità: gli “esperti energetici” allestiranno laboratori di due ore, per lo svolgimento di circa quindici esperimenti pratici ciascuno.

Prima a scuola e poi a casa, gli studenti potranno imparare in modo divertente tutto quello che c’è da sapere sul mondo dell’energia. I laboratori saranno tenuti dai professionisti di Pleiadi, società specializzata nella comunicazione scientifica per il mondo scolastico e il grande pubblico. Le classi aderenti al progetto avranno inoltre la possibilità partecipare al concorso finale, che mette in palio buoni acquisto fino a 1.000 euro spendibili in materiale scolastico. Saranno premiati i tre migliori elaborati per le elementari e il migliore per le medie che rappresenteranno quanto appreso nei laboratori attraverso immagini, descrizioni, ritagli di giornale e ogni altro materiale suggerito dalla loro fantasia.