Provaglio d’Iseo, delitto Simonini, Elio Cadei condannato a 20 anni

0

Elio Cadei è stato condannato a 20 anni di carcere per l’omicidio della compagna Simona Simonini. La sentenza è stata pronunciata stamattina dal giudice durante l’ultima udienza del processo al tribunale di Brescia. L’uomo, di 47 anni, era imputato di aver ucciso la convivente, trovata senza vita nella camera da letto a Provaglio d’Iseo. Era il 17 novembre del 2015.

Elio e Simona avrebbero avuto una notte di trasgressione alle prese con un mix di alcol e droga. Poi il 47enne, alterato, ma parso in condizioni di capacità di intendere e volere, si sarebbe scagliato a calci e pugni contro la donna. L’autopsia, infatti, aveva confermato che il decesso era avvenuto per le violenze e non per l’assunzione di stupefacenti e alcolici.

Il pubblico ministero a capo dell’accusa nel processo aveva chiesto l’ergastolo. La madre della vittima, presente al momento della lettura della sentenza, ha commentato che “sarà Dio a giudicare, ma certo non siamo soddisfatti”.