Bresciacup, a palazzo Broletto di Brescia presentata la nuova edizione

0

Si è tenuta questa mattina presso la sala “Sant’Agostino” di Palazzo del Broletto, sede amministrativa della Provincia di Brescia, la conferenza stampa di presentazione con cui il Circuito Bresciacup 2017 ha ufficialmente dato il via alla sua 13ª edizione presentando ai media ed alle autorità presenti i programmi, il calendario dettagliato degli appuntamenti, la nuova maglia leader ed un’ultima importante novità.

A tenere a battesimo questa nuovo progetto erano presenti le massime cariche federali nazionali rappresentate dal Presidente F.C.I. Renato Di Rocco, ma anche i rappresentanti regionali con il Vice Presidente Vicario Fabio Perego ed il Consigliere Paolo Pioselli quindi il rappresentante provinciale Paolo Zanesi. A fare gli onori di casa il Consigliere Diego Peli, rappresentante per la Provincia di Brescia a sottolineare l’appoggio delle istituzioni locali ai progetti rivolti alla promozione del territorio e dello sport.

Una presentazione utile al comitato organizzatore per ripercorrere assieme agli ospiti presenti la storia del Circuito Bresiacup, un lungo cammino ricco d’intraprendenza, innovazione, ma anche di grandi cambiamenti che nel corso del tempo hanno evidenziato come il circuito bresciano si sia saputo adattare ed abbia contribuito attivamente alla crescita ed allo sviluppo del movimento off-road bresciano e nazionale.

«La Bresciacup è un fiore all’occhiello per la Federazione Ciclistica Italiana – ha commentato il Presidente Di Rocco – la dimostrazione reale di quale sia la strada da seguire affinché il ciclismo, la mountain bike in particolare, possano crescere ed avere un futuro importante. La Bresciacup è una realtà in grande crescita, il primo ed unico circuito provinciale ad aver creduto e lavorato ad un progetto comune con la federazione, gare regionali che propongono la specialità olimpica per eccellenza, un bacino importante per i giovani ed i team giovanili che sono e saranno l’ossigeno per gli anni che verranno.»

Image

Dalla storia al presente appena concluso, un’analisi dettagliata che ha visto gli organizzatori partire dai numeri, dai dati, raccolti nel corso della stagione 2016 per aprire un nuovo importante capitolo all’interno del sempre più avvincente libro della Bresciacup. Ufficializzato il calendario, presentati gli standard organizzativi comuni per tutte 8 le prove del 2017 e le suddivisioni delle categorie per far fronte all’incremento delle partecipazioni, soprattutto tra le categorie giovanili.Un cambiamento nel cambiamento, un progetto che ha preso vita nel 2015 e che nella stagione 2017 ormai alle porte verrà ulteriormente rilanciato anche grazie a nuove ed importanti collaborazioni.

È stata infatti annunciata nel corso della conferenza stampa l’ultima ed inattesa partnership che vedrà il Circuito Bresciacup 2017 avvalersi dell’appoggio di uno dei più blasonati brand di settore a livello mondiale. Cannondale Italia abbraccia il progetto di promozione proposto dalla Bresciacup e lo sottolinea affiancando il proprio marchio al nome del circuito che ora diventa “Circuito Bresciacup powered by Cannondale”.

«Per Cannondale è un piacere poter dare il proprio contributo ad un progetto così importante ed innovativo – ha dichiarato Simone Maltagliati, responsabile marketing di Cannondale Italia – la Bresciacup da anni lavora a favore dei giovani, lo fa dedicandosi alla disciplina olimpica del fuoristrada ed i numeri gli stanno dando ragione. Cannondale è vicina e sensibile a questi ideali, per questo abbiamo deciso di supportare l’attività del circuito portando il nostro contributo affinché il lavoro degli organizzatori coinvolti possa portare a risultati ancora più importanti».

A portare la propria testimonianza ed il loro sostegno all’attività del circuito anche due atleti, bresciani DOC, due bikers del panorama nazionale come Daniele Mensi e Cristian Cominelli. Due talenti nati e cresciuti sui tracciati della Bresciacup ed oggi tra i massimi esponenti e rappresentati della mountain bike azzurra nel mondo: «Siamo lieti dell’invito – hanno commentato – i tracciati della Bresciacup ci hanno fatto da culla ed oggi li ritroviamo completamente rinnovati e notevolmente cresciuti per qualità. Sicuramente sono un vanto per l’attività bresciana e certamente potranno contribuire alla crescita dei nuovi campioni per il futuro».

«Da parte mia un ringraziamento speciale a tutte le autorità ed agli ospiti che questa mattina non hanno voluto mancare onorandoci della loro presenza – ha commentato Enrico Andrini, coordinatore del Circuito Bresiacup – ma un grazie anche a tutti gli organizzatori delle otto prove che sono sempre più coesi nelle decisioni e nel lavoro per un obiettivo comune. Grazie aCannondale per la fiducia data, ma grazie anche a tutti i partners tecnici che ci permettono ogni anno di offrire una qualità organizzativa di alto livello. Grazie a Rosti che anche quest’anno ha confezionato e personalizzato la nuovissima maglia che verrà vestita, conquistata e difesa dai leader di ogni categoria. Manca meno di un mese allo start agonistico con la prova di Rivoli, il tempo delle chiacchere è giunto al termine. Tempo di risalire in sella e…pedalare!».