Manerbio, 19enne ricoverato in ospedale per sospetta meningite

0

Nella sera di domenica 19 febbraio, un ragazzo di 19 anni di Robecco nel cremonese, è stato ricoverato nel reparto di rianimazione di Manerbio per una forma di meningite. La vittima, che frequenta l’istituto “Pascal” di Manerbio, era stato portato in ospedale dai genitori, dopo che la sua influenza era peggiorata.

I risultati delle analisi sono state spedite subito al centro regionale sulle malattie infettive per verificare se il virus sia contagioso oppure no. Per precauzione, comunque, gli studenti, gli insegnati e i genitori sono stati sottoposti alla profilassi. Intanto, però, l’Ats ha rassicurato che non sussiste alcun rischio di contagio.

Nel frattempo si attendono i risultati per sapere se interrompere o continuare la profilassi. Inoltre, si pensa di trasferire il 19enne nel reparto infettivi del Civile, dove si è registrato un altro caso da meningite. Fortunatamente, però, dai test è risultato essere un virus non contagioso e nemmeno grave .