Brescia, comprano e vendono auto usate con km azzerati. Cinque denunciati

0

Gli agenti del Nucleo Giudiziario della Polizia Locale di Brescia hanno scoperto e denunciato cinque persone che vendevano auto usate con il chilometraggio manomesso. In tutto, si calcola un giro di affari per decine di migliaia di euro. I cinque, titolari di una ditta di vendita di auto e con regolare partita Iva, compravano i mezzi dismessi dagli autonoleggi e cancellavano i chilometri percorsi fino a quel momento. Poi li sottoponevano a continui passaggi di proprietà.

Infine, le pubblicizzavano e vendevano attraverso alcuni siti internet di annunci. Negli ultimi mesi avevano comprato e rivenduto diverse auto immatricolate da poco tempo e in buone condizioni, ma con un chilometraggio abbassato di molto. In questo modo sono riusciti a ingannare diversi clienti, anche commercianti proprio di auto. L’indagine è partita nel momento in cui gli stessi clienti, raggirati, hanno presentato numerose querele. Lo hanno scoperto verificando che i libretti di manutenzione erano originali, ma i timbri erano falsificati dalle officine che avrebbero dovuto emettere il tagliando.

Un’inchiesta che al momento ha portato a identificare diciannove auto, anche di grossa cilindrata. Le persone truffate sono residenti soprattutto a Brescia città (18, di cui 4 stranieri), in provincia (10) e altre tra le province di Bergamo, Torino e Mantova. I cinque denunciati a piede libero, tutti italiani e residenti in via Labirinto, sono accusati di truffa aggravata continuata in concorso. “E’ un’operazione di grande rilievo quella portata a termine dalla Polizia Locale – ha commentato l’assessore alla Sicurezza di Brescia Valter Muchetti.- Un’ulteriore prova di come gli agenti siano in grado di lavorare con professionalità su più fronti, mettendo in campo notevoli capacità di indagine”.