Palazzolo, si finge morta dopo violenza del compagno. Poi scappa

0

Nella mattinata di domenica 12 febbraio, a Palazzolo sull’Oglio, si è verificato un’episodio di violenza che ha visto protagonista una coppia tunisina, residente in vicolo Castello. Non era la prima volta che i due litigavano e questa volta, la donna 43enne, si è finta morta dopo che il compagno 40enne ha cercato di strangolarla.

in un attimo opportuno, la donna è riuscita a scappare in ciabatte e pigiama, dirigendosi alla caserma dei carabinieri. Lì, ha raccontato che il compagno, dopo averla minacciata con un coltello, l’ha strangolata. In seguito è stata portata all’ospedale di Chiari per accertamenti sulla sua salute. Nel frattempo, gli agenti si sono recati dal compagno, arrestandolo, dopo aver trovato in casa il coltello con il quale ha minacciato la vittima e anche una dose di cocaina. Il 40enne è stato trasferito in carcere, mentre a donna è tornata a casa nella giornata di lunedì.

Anche i vicini hanno confermato che questa non fosse la prima volta. La donna, però, non aveva mai voluto denunciare l’uomo, finché è stata costretta. Il 40enne, senza permesso di soggiorno, potrebbe essere rimpatriato. Intanto è accusato di  maltrattamento in famiglia, tentato omicidio, lesioni, ingiurie e detenzione di cocaina.