“Movember Brescia 2016”, raccolti 20 mila euro per la Fondazione Ant

0

Hanno fatto centro i volontari ANT che si sono impegnati lo scorso novembre nella raccolta fondi dell’iniziativa Movember Brescia a favore di Fondazione ANT. Raggiunge 20.000 euro la cifra donata a sostegno dell’assistenza specialistica domiciliare ai malati di tumore e dei progetti di prevenzione oncologica, garantiti da ANT sul territorio di Brescia. Dal 2012 sono stati devoluti oltre 68.000 euro.

Tanta generosità è il frutto della partecipazione di giovani e sportivi a eventi, aperitivi, concerti e tornei di rugby, organizzati nei vari locali della provincia di Brescia. Molteplici quindi le occasioni di divertimento, dove è stato possibile trovare la maglietta targata 2016, offerta in cambio di una donazione, e di sensibilizzazione sul tema cardine di Movember: la prevenzione ai tumori della prostata e ai testicoli.

Protagonisti del mondo dello sport e della musica bresciani hanno aderito a Movember: il mediano della nazionale italiana di Rugby Paul Griffen, Melania Gabbiadini, calciatrice della Nazionale Italiana Femminile e capitano del Verona Calcio, Alessandro Cittadini e Marco Passera – campioni di basket per Basket Brescia Leonessa, il velista Carlo Fracassoli, Cristian e Nicholas Presciutti e il campione olimpionico Nemanja Ubovic dell’AN Brescia Pallanuoto, gli artisti Charlie e Piergiorgio Cinelli. Sono state 12 le squadre di rugby coinvolte: A.S. Rugby Bassa Bresciana, Rugby Brescia, Rugby Botticino, College Club Rugby, Cus Brescia, Rugby Fiumicello, Rugby Franciacorta, Rugby Desenzano, Rugby Lumezzane, Rugby Poderosa, Rugby Valle Camonica, Rugby “I Veci di Ospitaletto”.

Per l’edizione 2016 di Movember Brescia, Fondazione ANT ha potuto contare sul prezioso contributo di GHIAL che, da sempre legata al mondo del rugby promuovendo la squadra Fiumicello, oltre ad avere un’attenzione verso la solidarietà, ha creduto negli obiettivi benefici della manifestazione. Per di più, l’azienda bresciana da un anno, in un’ottica di responsabilità sociale d’impresa, ha sposato i progetti di prevenzione oncologica proposti ANT riservati ai suoi oltre 240 dipendenti.

Dal 2001 ANT si è occupata di assistere 4.688 pazienti residenti nel territorio di Brescia, portando cure specialistiche e sostegno psicologo in modo gratuito, mantenendo standard ospedalieri e garantendo la dignità della vita fino all’ultimo istante. Inoltre, ANT si è impegnata nell’organizzazione di giornate di prevenzione al Melanoma (tumori della pelle) e della tiroide offrendo controlli gratuiti a oltre 2.000 cittadini bresciani, grazie al sostegno di amministrazioni comunali, enti e aziende.