Brescia, assassino in Pakistan, arrestato latitante 35enne

0

Un 35enne pakistano è stato arrestato nelle ultime ore a Brescia perché risultava latitante. L’uomo, infatti, nel settembre del 2015 era stato condannato nel Paese asiatico con l’accusa di concorso in omicidio con altri connazionali. Ma invece di finire in carcere, era fuggito in Italia dove vive anche una sorella.

Così avrebbe cercato di ricostruirsi una nuova vita, sperando di far spegnere i riflettori sulla propria posizione. Nel frattempo, attraverso l’Interpol era stato diramato un mandato di cattura internazionale. La sfortuna per l’uomo è stata il fatto di avere in corso una pratica di rinnovo del permesso di soggiorno all’ufficio Immigrazione della questura di Brescia.

Nel momento in cui la Polizia ha scoperto quel particolare, ha avviato le ricerche, beccato e arrestato il 35enne. Il cittadino asiatico, nonostante la richiesta in questura, aveva il domicilio in Liguria. Ora la polizia bresciana ha affidato il suo caso alla Corte d’Appello che dovrà decidere sulla detenzione dell’omicida e se accogliere la richiesta di estradizione presentata dal Pakistan.