Brescia, Guardia di Finanza scopre fatture false per 6 milioni di euro

0

La Guardia di Finanza ha portato a termina una nuova indagine, scoprendo delle operazioni illecite effettuate da una società per azioni con sede a Brescia. Fatture false su operazioni mai eseguite per la società che si occupa di costruire macchinari e impianti per il ramo energetico.

Le fiamme gialle hanno indagato sulle spese dell’azienda in merito agli appalti per la manodopera tra il 2010 e il 2015. Da lì, la scoperta delle fatture false su operazioni inesistenti, che testimoniavano però alcuni lavori. Erano documenti falsi emessi da imprese operanti in zone diverse tutte con sede in Sardegna e intestate a un’unica persona.

L’azienda incriminata è riuscita così a abbattere l’imponibile su 6 milioni di euro di fatture false, in cinque anni. Un’evasione di 1,5 milioni di Ires e 760mila euro di Iva. Il presidente e il membro del consiglio di amministrazione della società per azioni sono stati denunciati.