Brescia, vertenze 2016 per lavoratori, Cisl recupera 5,4 milioni

0

1.180 lavoratori assistiti l’anno scorso dall’ufficio Vertenze della Cisl di Brescia per 5,4 milioni di euro di crediti recuperati tra 156 procedure concorsuali e 523 vertenze. Questo emerge dal rapporto del 2016 sull’attività di questo servizio a disposizione dei lavoratori. 523 sono state le vertenze aperte dallo sportello Cisl di via Altipiano d’Asiago rispetto alle 537 del 2015.

Poi, 156 procedure concorsuali (147 nell’anno precedente). Queste hanno interessato rispettivamente 668 e 512 lavoratori. Quelli assistiti provengono soprattutto dal settore del commercio (155 pratiche), metalmeccanico (116), lavoro atipico (85), edilizia (54), chimico-tessile (30), trasporti (15) e alimentare (12). La novità dell’anno appena trascorso è stata la portata online: tra aprile e dicembre sono stati 1.608 i lavoratori che si sono rivolti all’ufficio per svolgere le procedure.

A questi ne vanno aggiunti altri 800 che hanno gestito sul web tra categorie e lo sportello Artigianato della Cisl provinciale. Nel corso del 2016 le persone che hanno ricevuto informazioni e consulenze sono state 4.800 (di cui 1.104 cittadini extracomunitari), in maggioranza uomini (2.880).