Ciclismo, novità per la Bresciacup. La versione 2017 diventa “R-evolution”

0

Il Circuito Bresciacup annuncia così la pubblicazione del nuovo regolamento recentemente approvato dagli organi federali F.C.I. competenti. Una serie di cambiamenti rivolti ad evolvere e migliorare un sistema organizzativo che non si accontenta più di restare al passo con i tempi ma che si preoccupa addirittura di guardare un passo oltre al presente.

La prima grande novità, già annunciata parzialmente nei mesi scorsi contestualmente alla suddivisione delle gare riservate alle categorie giovanili di esordienti ed allievi, si concretizza nell’istituzione di 4 gare all’interno di ogni prova. “Oltre ad avere due gare separate, per suddividere le categorie di esordienti ed allievi, la Bresciacup 2017 avrà altre due gare dove verranno separate e distribuite le restanti categorie – ha commentato Enrico Andrini, coordinatore del circuito – il limite dei tracciati da cross country, così come sono definiti dalle norme tecniche federali, è proprio la capacità di contenere un elevato numero di concorrenti contemporaneamente. Così facendo potremo garantire una miglior gestione delle gare, la massima sicurezza, dando modo agli atleti di poter correre più tranquillamente la propria gara”.

La suddivisione delle gare e gli orari in cui queste verranno proposte diventano così due dei punti più delicati di questa nuova proposta. Ma è proprio qui che la novità diventa “R-evolution”! Gli stessi organizzatori hanno deciso assieme di sostenere e dare forza alla propria proposta rilanciando con un nuovo standard organizzativo che sia comune, al fine di uniformare ognuna delle prove in calendario. “All’interno del nuovo regolamento, al capitolo 3, compaiono due nuove voci: “Crono programma gare” ed “Orari cerimonie protocollari” – illustra Andrini – qui vengono riportate le suddivisioni delle categorie ed i rispettivi orari per ognuna delle gare previste. Tali condizioni resteranno le medesime per tutte le prove a calendario eccetto per la prova nazionale di Agnosine che verrà disputata su due giorni”.

Uno standard organizzativo, senza precedenti tra gli esistenti circuiti fuoristrada, che contraddistinguerà ogni prova della Bresciacup 2017 conferendo ai bikers un approccio più comodo ad ogni appuntamento. Precedenza alle categorie amatoriali che gareggeranno nelle prime due gare di giornata alle quali seguiranno immediatamente le cerimonie protocollari di premiazione.

A seguire spazio ai giovani che si sfideranno nelle restanti due gare e che avranno epilogo in un’unica grande cerimonia di premiazione. “Le categorie sono state suddivise sulla base dei partecipanti dell’edizione 2016 – conclude Andrini – gli orari sono invece stati stabiliti per permettere alle categorie maggiori di poter gestire al meglio la giornata di gara ed allo stesso tempo si è voluto agevolare il prezioso lavoro delle famiglie e dei team delle categorie giovanili, soprattutto quelli che vengono da lontano, permettendogli così di godere di orari che permettano di affrontare più agevolmente le trasferte”.

A questo LINK è possibile consultare, o effettuare il download, del regolamento ufficiale completo.