Rugby serie A, Brescia-Colorno apre la poule promozione

0

Sarà il Colorno il primo avversario del Rugby Brescia nella poule promozione della stagione domani, domenica 29 gennaio, con inizio alle 14,30 allo stadio Invernici di Brescia. Sembrerà un salto indietro nel tempo di quasi quattro mesi, visto che la prima fase del campionato di serie A iniziò con lo stesso confronto, location compresa, tra le due formazioni. Ma non c’è solo Colorno tra Brescia e i playoff per salire in Eccellenza: oltre alla compagine emiliana, faranno parte del poule 2 anche Verona (altra vecchia conoscenza della prima fase), Udine, Tarvisium e Padova. Di questo e di molto altro si è parlato nella conferenza stampa di presentazione di ieri.

“Adesso inizia la fase più entusiasmante del campionato – ha detto il titolare della SD-Consulting Stefano D’Eliseo, main sponsor della società bresciana – e per quanto ci riguarda siamo molto contenti di vivere in prima linea questa avventura, sperando ovviamente di raccogliere importanti e prestigiosi risultati”. “Il girone, lo stesso di due anni fa, è tosto, ma a questo punto della stagione non può essere altrimenti – ha aggiunto l’allenatore Marco Pisati.- Anche il calendario diciamo che non è benevolo, viste le prime due partite contro Colorno e Padova e il fatto che sulle prime sei ne giochiamo quattro in trasferta. Ma diciamo che prima o poi bisogna incontrarle tutte.

Sarà molto importante lavorare duramente nella preparazione alle partite, cercando di far diventare sempre più performanti i punti di forza e riducendo al minimo quelli deboli. Poi sarebbe fondamentale, come successo nella prima fase, riuscire a ottenere i bonus difensivi nelle sconfitte e quelli offensivi nelle vittorie: questo farebbe la differenza per restare nelle prime posizioni fino alle ultime decisive giornate. Per quanto riguarda domenica, Colorno la conosciamo bene, è la nona volta che ci incontriamo in quattro anni, con partite sempre combattute e piacevoli. Sarà un’altra gara dura, ma vogliamo scendere in campo per ottenere il massimo”.

“Colorno è una squadra molto forte e preparata – ha detto il capitano Andrea Jacotti – ma abbiamo visto che possiamo giocarcela e dire la nostra. Per noi essere al poule promozione per il terzo anno consecutivo è sicuramente una bella conferma, ma è chiaro che vogliamo puntare a far meglio rispetto al passato, cercando di conquistare i playoff. E’ sicuramente un obiettivo ambizioso, ma abbiamo dimostrato di potercela giocare con tutti”. “Il nostro capitano ha parlato di ambizioni – continua la presidente Federica Montanarini – e tra queste la più grande risponde al nome di Eccellenza. Potremmo definirlo un sogno, ma quest’anno vogliamo davvero scendere in campo con la consapevolezza di poter ottenere qualcosa di importante, cercando la vittoria in ogni partita, come ci insegna il nostro coach.

Stiamo vivendo una stagione molto positiva, sotto tanti punti di vista, e per questo voglio ringraziare tutto lo staff societario e il mondo che ci circonda, che dà risalto ai nostri risultati e alle nostre iniziative. Senza dimenticare gli atleti del nostro settore giovanile, fiore all’occhiello della nostra società, alcuni dei quali hanno trovato spazio anche nella prima squadra di coach Pisati”.

“E’ importante strutturare un’organizzazione sportiva sulla falsariga di un’azienda, con ruoli ben definiti e delineati, per far sì che funzioni al meglio – ha detto il vice presidente Francesco Braga.- Si tratta di un lavoro lungo e complesso, alla ricerca di un continuo miglioramento, ma i risultati positivi ottenuti sul campo sono sicuramente un traino importante. Un processo in cui hanno un ruolo imprescindibile i nostri sponsor, perché siamo sempre alla ricerca di realtà sul territorio bresciano che abbiano voglia di scommettere con noi in questa bellissima avventura. E dico scommettere perché abbiamo improntato un rapporto con gli sponsor in maniera totalmente diversa, stravolgendo i canoni classici e coinvolgendoli a 360° in tutto quello che facciamo”.