Orzinuovi, pusher seguito fino a Soncino. Poi è finito in manette

0

Nei giorni scorsi i carabinieri di Orzinuovi hanno arrestato un uomo di 50 anni, B. E. le iniziali, residente a Urago d’Oglio, nella bassa bresciana, per spaccio di cocaina. Il pusher era stato notato proprio a Orzinuovi da una pattuglia delle forze dell’ordine impegnate in un normale controllo e mentre si trovava con alcuni tossicodipendenti in cura al Sert.

Sospettando che fosse in corso un’attività di spaccio e che il 50enne è fuggito nelle vie del centro storico alla vista dei militari, i carabinieri hanno attivato una trappola. In borghese e con un’auto di copertura si sono piazzati dove si trovava la vettura dello spacciatore. E lo stesso pusher, infatti, è poi tornato alla sua auto quando ha visto che la pattuglia era andata via. A quel punto il mezzo di copertura lo ha seguito fino a Soncino, in provincia di Cremona, dove il 50enne si era fermato per qualche minuto in un bar.

Poi ha parcheggiato ed è stato avvicinato da un residente che gli ha dato 50 euro in cambio di una dose di cocaina. I militari hanno assistito allo scambio e arrestato in flagrante lo spacciatore. L’uomo aveva addosso altre due dosi di cocaina e una di hashish. Processato con rito per direttissima, il fermo è stato convalidato e il 50enne ha patteggiato una pena di 6 mesi di reclusione e 1.200 euro di multa.

Nell’ambito del contrasto all’uso e spaccio di sostanze stupefacenti, negli ultimi giorni i carabinieri hanno anche segnalato cinque consumatori. Tutti sono stati sorpresi con hashish, cocaina e marijuana nei dintorni dei bar. Emesse anche due multe da 150 euro a carico di due giovani beccati a urinare nel centro storico.