Brescia, ordigno all’Oto Melara, artificieri: non è pericoloso

0

L’ordigno bellico trovato ieri pomeriggio all’ex Oto Melara in via Lunga, a Brescia, non è pericoloso. Lo hanno certificato stamattina gli artificieri del Genio Guastatori di Cremona che hanno raggiunto l’azienda dopo la segnalazione.

Ieri dopo le 14,30, quando è stata rinvenuta la bomba durante alcuni lavori sotterranei per spostare delle vecchie cisterne di gasolio, era stata disposta l’evacuazione di massa. Tra loro, tutti gli operai dell’attuale “Leonardo Finmeccanica” e quelli delle ditte esterne che si stavano occupando dello spostamento.

Si tratta di un ordigno da 80 centimetri, risalente alla seconda guerra mondiale e probabilmente sganciato da un aereo, ma mai esploso. L’area intorno alla bomba è stata transennata e stamattina tutti gli operai sono rientrati al lavoro senza problemi. Poi gli esperti hanno attestato che l’ordigno è inerte e si valutano tutte le procedure per rimuoverlo. Immagine tratta dal GiornalediBrescia.it