Calvisano, giovane rugbista portato al Civile dopo scontro di gioco

0

Domenica 22 gennaio, al centro sportivo di Calvisano, un ragazzo di 13 anni ha subito un forte colpo alla testa durante una partita di rugby Under 14. La formazione di casa stava affrontando il Lecco, quando il ragazzo si è infortunato dopo lo scontro con un avversario.

Costretto dal regolamento a lasciare il campo anche se non ha perso mai i sensi, si è temuto per la sua sicurezza, tanto da allertare l’elicottero del 118. Trasferito al Civile di Brescia, è stata eseguita una Tac, che fortunatamente ha dato esiti negativi. Durante la serata, il 13enne è stato dimesso.