Caino, le braci del barbecue provocano l’incendio al fienile

0

Ieri pomeriggio, 22 gennaio, c’è stato molto lavoro per i vigili del fuoco di Brescia, Gardone Valtrompia e Lumezzane. Infatti, sul primo tornante della Coste di Sant’Eusebio a Caino, un incendio si è sviluppato divorando un fienile. Le fiamme sono state notate da alcuni passanti che hanno così avvisato il proprietario.

Il fienile fino a poco tempo fa era la sede dell’azienda agricola “Il Caprino bianco”, ed ora viene utilizzato come luogo di svago per il proprietario che coltiva e alleva animali. Secondo il padrone dell’edificio, forse, l’incendio può essere scoppiato dalle braci del barbecue che aveva sparso e poi bagnate con l’acqua. Probabilmente alcuni braci sono rimaste accese, dando il via alle fiamme.

A causa del materiale con cui era costruito il tetto, frasche e fieno, l’incendio si è propagato velocemente distruggendo tutto, lasciando integre solo le pareti. Nessuna conseguenza, fortunatamente, per gli animali.