Bergamo, sabato al “Galli” open day e taglio del nastro per alberghiero

0

Sabato 21 gennaio la scuola superiore “Guido Galli” di Bergamo, in via Gavazzeni, ospiterà due event. La mattina l’inaugurazione della nuova ala dell’edificio, attesa da anni e ora terminata, alla presenza delle autorità cittadine e provinciali. Nel pomeriggio il secondo open day rivolto alle famiglie e agli studenti della terza media, nel corso del quale si illustreranno i profili professionali presenti nell’istituto e la novità del prossimo anno, con l’apertura dell’istituto alberghiero per i servizi per l’enogastronomia e l’ospitalità alberghiera.

La nascita dell’istituto alberghiero anche in città era una richiesta sentita da tempo: la collocazione delle altre scuole di questo genere rendeva la scelta di questo indirizzo molto scomoda per molte famiglie e studenti della città e di altre zone della provincia, con ripercussioni negative anche sul sistema dei trasporti pubblici. E dall’altro lato l’evoluzione del settore turistico e dell’enogastronomia della provincia prevede un aumento considerevole degli sbocchi professionali, cui deve rispondere una crescita dell’offerta formativa.

“Abbiamo avuto non poche difficoltà e abbiamo dovuto affrontare non pochi ostacoli per ottenere al Galli l’istituto alberghiero – dice il dirigente scolastico Leonardo Russo – ma alla fine il nostro sogno è stato coronato. Abbiamo già contatti con le imprese del settore e ci stiamo muovendo per un alberghiero di eccellenza. Poi il grande successo del primo open day del 17 dicembre, l’ottimo riscontro che sta avendo tra famiglie e studenti ci fa sperare”.

Prospettive che verranno consolidate con il secondo open day del 21 gennaio dalle 15 alle 18 con la presentazione del nuovo indirizzo. Come “testimonial” per il mondo della ristorazione e dell’ospitalità alberghiera ci saranno i fratelli Chicco e Bobo Cerea, famosi chef bergamaschi con tre stelle Michelin. Anche il direttore di hotel e resort Emanuele Nasti e la chef Francesca Marsetti. “In ogni caso abbiamo previsto la possibilità – dice ancora il preside Russo – per studenti e famiglie delle medie interessati al nostro istituto, di visitarci anche in altri momenti, prima della conclusione del periodo delle iscrizioni che avvengono online dal 16 gennaio al 6 febbraio.

L’anno prossimo partiremo con le classi prime. Dalla terza gli studenti sceglieranno una delle specializzazioni previste e tutte presenti al Galli: servizi enogastronomici (e cioè cucina) con l’opzione pasticceria, sala e bar, accoglienza turistica”. L’ultimazione della nuova ala dell’edificio del Galli ha previsto dodici nuove aule e quattro spazi destinati ai laboratori di cucina, sala, bar e pasticceria. A conclusione dell’iter burocratico, la nuova ala sarà intitolata allo chef bergamasco Vittorio Cerea.