Emergenza ghiaccio in Lombardia, boom di cadute e incidenti

0

Dalla scorsa notte è emergenza ghiaccio in tutta la Lombardia. In diverse province, anche a Brescia, sono arrivati primi fiocchi di neve che, insieme al vento e al freddo, hanno trasformato strade e marciapiedi in zone pericolose per la circolazione dei mezzi e dei pedoni. Tanto che da stamattina si moltiplicano le richieste di aiuto ai vigili del fuoco. Decine sono stati gli incidenti in tutta la regione a causa del fondo reso scivoloso dal ghiaccio.

Per fortuna in nessun caso ci sono stati feriti gravi, ma la neve giunta a Sondrio, Varese, Como, Brescia e Bergamo ha creato numerosi disagi sulla stabilità. E sulla situazione, con i pronto soccorso presi d’assalto per cadute e contusioni, è intervenuto anche l’assessore lombardo al Welfare Giulio Gallera.

“In merito all’emergenza ghiaccio che ha investito tutta la Lombardia, causando un picco di cadute accidentali, traumi e incidenti stradali, stiamo fronteggiando la situazione attivando tutte le procedure necessarie – dice l’assessore.- Per far fronte a questa situazione, in alcuni pronto soccorso sono stati attivati dei fast track per i traumi al fine di sveltire la presa in carico e liberare le ambulanze.

Stanno, inoltre, arrivando mezzi aggiuntivi, anche se in numero limitato visto che il problema riguarda tutta la regione. La sala operativa di Areu ha già aperto 400 schede per richieste di soccorso, rispetto alle normali 80-100”.