Parlamentari più produttivi, Davide Caparini (Lega) primo tra i bresciani

0

E’ iniziato un nuovo anno e l’associazione Openpolis ha realizzato un report per testare, fino adesso, l’attività parlamentare svolta dai 920 tra senatori e deputati. In particolare, si fa riferimento agli atti della XVII legislatura dall’inizio fino al 21 novembre scorso. In tutto, 252 leggi e 35.830 votazioni. Per quanto riguarda i parlamentari bresciani, Davide Caparini (Lega Nord) è quinto a livello nazionale ed è il bresciano più produttivo con un punteggio di 623,52.

Restando tra i bresciani, il secondo più operativo è Vito Crimi (M5S) ed è trentesimo come indice nazionale con un valore di 367,41. Poi è il turno di Stefano Borghesi (Lega Nord) con 322. A seguire ci sono Paolo Corsini (Pd) con 316, Girgis Sorial con 284,81 e Claudio Cominardi con 238,68 per il M5S. Analizzando il livello di produttività, Caparini, Borghesi, Sorial e Cominardi sono gli unici bresciani a superare la media di 167,33. A proposito dei senatori, Crimi, Corsini e Massimo Mucchetti hanno superato la soglia di 175,08. E si arriva a questi numeri anche in virtù della posizione che si detiene nelle aule parlamentari.

Per esempio Caparini, il primo tra i bresciani, è capogruppo per la Lega Nord in commissione. Per quanto riguarda l’efficacia nell’approvazione e presentazione degli atti di legge, Caparini risulta ancora il primo, seguito dal collega del Carroccio Stefano Borghesi. Poi Girgis Sorial (68°), Claudio Cominardi (130°), Tatiana Basilio (236°) e Ferdinando Alberti (290°) per il M5S. Poi Alfredo Bazoli del Pd che si piazza al 294° posto, il collega Luigi Laquaniti al 323°, Mario Sberna di Democrazia solidale al 332° e Mariastella Gelmini di Forza Italia al 406°.

Infine, Marina Berlinghieri 484°, Miriam Cominelli 501°, Gregorio Gitti 510°, Guido Galperti 575° del Pd e Giuseppe Romele di Forza Italia al 608°. Dal punto di vista dei senatori, dopo Crimi ci sono Paolo Corsini e Massimo Mucchetti al 44° e 133° posto nei primi cinque bresciani di palazzo Madama. Tra gli ultimi ci sono Raffaele Volpi (Lega Nord) al 256° posto e Riccardo Conti (Alleanza liberalpopolare) è ultimo al 309° posto. Infine, dal punto di vista delle presenze, Caparini figura in missione nel 51% dei casi, mentre Luigi Laquaniti è primo, al 95,59%.