Brescia, iniziative d’arte che aprono il 2017 al museo di Santa Giulia

0

Domenica 1 gennaio alle ore 15.30, presso il Museo di Santa Giulia, si terrà la visita speciale “Anche a Capodanno la Domenica Dadaista”.

Visita guidata speciale prevista ogni domenica fino al 26 febbraio 2017.

Hugo Ball scriveva “Il nostro cabaret è un gesto. Ogni parola che qui viene detta o cantata, significa per lo meno un fatto: che questo tempo mortificante non è riuscito a imporci rispetto”. Attraverso le opere dei grandi protagonisti Dada, esposte nella mostra DADA 1916. LA NASCITA DELL’ANTIARTE, si può conoscere “dal vivo” la poetica di un’avanguardia che ha rivoluzionato il modo di sentire e percepire l’opera d’arte e messo in dubbio, stravolgendole, le convenzioni dell’epoca, interessando, mediante pratiche innovative, soprattutto le arti visive, la letteratura, il teatro.

Dove presso la biglietteria del Museo di Santa Giulia
Durata 1,30 circa
Biglietti € 5 ridotto – € 3,50 dai 6 ai 13 anni
Servizio guida € 4 a persona
Prenotazioni CUP 030.2977833–834, santagiulia@bresciamusei.com

***

Sempre domenica 1 gennaio alle ore 15, presso il Museo di Santa Giulia, ci sarà “Riscoprire l’opera d’arte attraverso esperienze percettive plurisensoriali”.

Si propone alle ore 15.00 il percorso IL FILO DI ARIANNA, itinerario che rientra nel progetto Porte aperte. Museo accessibile finalizzato a favorire l’accoglienza nei Musei bresciani, l’accessibilità alle collezioni e la conoscenza del patrimonio storico artistico della città per tutti, nella salvaguardia dei principi di uguaglianza delle opportunità culturali.

Il FILO DI ARIANNA, che si avvale di materiali specifici, è rivolto a ciechi e ipovedenti ma anche a tutti i visitatori interessati a riscoprire l’opera d’arte attraverso esperienze percettive plurisensoriali.

Dove presso la biglietteria del Museo di Santa Giulia
Durata 1,30 circa
Biglietti Servizio su prenotazione, gratuito. Ingresso al museo € 3.00
Prenotazioni CUP 030.2977833-834, santagiulia@bresciamusei.com.