Startup, intesa a tre tra Digital Magics, Innogest e Withfounders

0

Ieri sera l’incubatore di imprese Digital Magics ha sottoscritto un accordo industriale con Innogest, fondo italiano di venture capital specializzato in investimenti early stage, guidato da Claudio Giuliano e con gli altri soci di Withfounders, acceleratore seed fondato – insieme a cinque business angel e imprenditori seriali italiani – da Giulio Valiante. In virtù dell’accordo, Digital Magics diventa il primo socio di Withfounders, con una quota del 35% del capitale della società. La partnership siglata contribuirà anche alla crescita del valore del portfolio delle partecipate di Digital Magics, che si arricchisce indirettamente delle tredici startup in cui Withfounders ha già investito, insieme a società di venture capital e business angel e che hanno registrato nel 2015 un fatturato aggregato superiore ai 15 milioni di euro.

L’accordo consoliderà e accelererà il rapporto di collaborazione, già avviato, fra l’incubatore e Innogest, potenziando le attività di finanziamento e sviluppo delle startup innovative di Digital Magics. L’ampliamento della compagine sociale dell’incubatore, con l’ingresso di Innogest e di alcuni soci di Withfounders, consolida la leadership per il “Digital Made in Italy”. “Con questa operazione, non solo consolidiamo il rapporto già avviato con Innogest – commenta Alberto Fioravanti, fondatore e presidente esecutivo di Digital Magics – ma il nostro portfolio si arricchisce di tredici startup nelle quali i manager di Withfounders (che, ricordo, hanno contribuito alla realizzazione delle exit più importanti nel settore delle startup digitali) hanno creduto e che accresceranno il valore delle nostre partecipate”.

“Siamo molto felici di poter contribuire al rafforzamento di questa partnership strategica – aggiunge Stefano Molino, partner di Innogest.- Crediamo molto che per sviluppare l’ecosistema delle startup digitali, in un contesto ancora immaturo quale quello Italiano, si debbano mettere a fattor comune risorse e competenze complementari, partendo dalle fasi di incubazione e accelerazione fino ad arrivare allo scale-up internazionale. Mettendo insieme le risorse e le competenze di Innogest, Digital Magics e Withfounders, oltre a Talent Garden e a Tamburi Investment Partners, si crea una filiera di attori straordinaria a supporto dell’innovazione, creando un’opportunità unica per le startup digitali in Italia”.

“Questa operazione rappresenta un importante traguardo nel processo di crescita di Withfounders. Digital Magics è al contempo un socio e un partner industriale di grande valore e insieme potremo valorizzare e mettere a fattore comune le rispettive competenze – dice Giulio Valiante, fondatore e ceo di Withfounders – esperienze e relazioni, per attivare progetti e processi di crescita agili e virtuosi, in perfetto stile digital. Inoltre siamo onorati ed entusiasti di entrare nella compagine azionaria di Digital Magics e siamo sicuri che ciò contribuirà a generare valore per tutti gli stakeholder coinvolti”. Fondata nel 2013, Withfounders è la prima società di investimento in cui gli stessi creatori sono imprenditori startupper. Nel 2014 Innogest è diventato suo socio per individuare e contribuire a realizzare insieme idee e progetti vincenti nella digital economy. Withfounders ha selezionato più di 200 progetti, finanziato quindici società, di cui due sono partecipate anche da Digital Magics, una è stata ceduta e una è stata liquidata, che danno lavoro a più di 200 persone e di cui tre hanno già raggiunto il break-even operativo.

L’accordo prevede la proposta all’assemblea degli azionisti di Digital Magics, in programma il 31 gennaio, di un aumento di capitale con esclusione del diritto di opzione per un controvalore massimo di 1.657.640 euro da eseguirsi, in via riservata, mediante la sottoscrizione per massimo 607.640 euro in denaro da parte di Innogest SGR S.p.A. e da alcuni dei soci di Withfounders S.r.l. (con la sola esclusione di Michele Casucci e Daniele Meini). Oltre a massimo 1.050.000 euro con il conferimento in natura, da parte degli stessi soggetti, di una quota di partecipazione pari al 35% del capitale sociale di Withfounders S.r.l. In ragione dell’aumento di capitale, previsto nei tre giorni successivi alla delibera, la partecipazione di Innogest A. si attesterà al 6,33% del capitale sociale di Digital Magics.

Il cda ha anche approvato la propria relazione illustrativa delle ragioni dell’esclusione del diritto di opzione, dei conferimenti in natura, e dei criteri adottati per la determinazione del prezzo di emissione. Proporrà di fissare il prezzo di emissione in 4,035 euro, comprensivo di eventuale sovrapprezzo, pari alla media ponderata dei prezzi di chiusura delle azioni di Digital Magics sul mercato nei sei mesi precedenti all’accordo. L’impegno di sottoscrizione da parte di Innogest e degli altri soci di Withfounders è subordinato all’approvazione da parte dell’assemblea di questo prezzo di emissione e del conforto nella relazione di stima, da parte dell’esperto indipendente, del valore del conferimento in natura. Le azioni rivenienti dall’aumento di capitale riservato saranno oggetto di lock-up per i 24 mesi successivi all’emissione.