Milano, Facile.it premia la scuola “Diaz” come eccellenza italiana

0

“Siamo fortemente convinti che nella scuola primaria si cominciano a creare quelle che saranno le eccellenze di domani ed è sul futuro e su questa fase della formazione scolastica che vogliamo puntare”. Così Mauro Giacobbe amministratore delegato del portale Facile.it ha dato il via al progetto “Facile.it per la scuola” che, creato per valorizzare l’eccellenza negli istituti primari del Paese, riconoscerà ogni anno il merito di una scuola elementare italiana.

“Abbiamo scelto di cominciare a guardare attorno a noi e far partire il progetto dalla Armando Diaz di via Crocefisso a Milano, la scuola elementare pubblica del quartiere in cui ha sede la nostra azienda – continua Giacobbe.- L’istituto si è sempre distinto per innovatività dei progetti didattici, creati per la formazione di alto livello fin dall’istruzione primaria. La scuola punta a preparare i ragazzi a un contesto di confronto internazionale attraverso l’insegnamento in lingua inglese delle scienze e di altre materie, lo sviluppo della passione per la tecnologia e l’utilizzo di strumenti di insegnamento multimediale, a partire dalle lavagne lim”.

La scuola ha ricevuto un fondo di 5 mila euro da impiegare per la realizzazione di un progetto didattico e diversi strumenti tecnologici provenienti dagli asset aziendali di Facile.it con i quali poter svolgere le lezioni di diverse discipline. Sono stati donati venti iPad 3 e 2 da 16 GB, tre portatili e tre computer fissi. In occasione della consegna ufficiale del fondo e dei materiali, il portale ha annunciato che dall’anno scolastico 2017-18 sarà aperto un bando a tutte le scuole primarie pubbliche d’Italia che, tramite la pagina, potranno presentare il proprio progetto affinché venga valutato da una commissione creata ad hoc.

Il migliore riceverà ancora una volta asset di tecnologia provenienti dalla dotazione dell’azienda e un fondo da 5 mila euro per la realizzazione del progetto. “Ringrazio Facile.it – ha commentato Cecilia Righi preside dell’istituto comprensivo Armando Diaz – per il cospicuo fondo e i materiali donati alla nostra scuola e soprattutto per il riconoscimento dell’eccellenza del progetto educativo che ci contraddistingue ormai da generazioni. Insieme al corpo docente mi impegno a proseguire sulla strada dell’innovazione e dell’inclusività, avendo come fine il successo formativo di ogni alunno e di tutti, nello spirito di comunità solidale e partecipativo”.