La triumplina passa dalla provincia ai comuni. Rivoluzione per la 345

0

E’ una svolta, una vera e propria rivoluzione e al centro c’è la strada provinciale 345 della Valtrompia. Dagli inizi del prossimo anno, infatti, l’arteria che collega Concesio a Gardone e percorsa ogni giorno da 40 mila veicoli, perderà l’accezione “provinciale”. Significa che non sarà più palazzo Broletto, come attualmente, il proprietario della strada, ma i comuni di Concesio, Villa Carcina, Sarezzo e Gardone nei loro territori di competenza.

La notizia è riportata dal Giornale di Brescia e fa riferimento a quanto annunciato dal consigliere delegato alle Strade Antonio Bazzani. In pratica una seduta del consiglio provinciale alla fine di novembre ha approvato una modifica al regolamento che stabilisce la proprietà delle vie di comunicazione. E questa novità non riguarderà solo la triumplina, ma anche altre strade provinciali.

I sindaci coinvolti stanno limando i dettagli e dovranno recepire le modifiche che consentirà loro di decidere cosa fare sul proprio tratto di strada. Infatti, il Broletto si occuperà solo della manutenzione ordinaria e della pulizia dalla neve, mentre i progetti saranno a cura degli enti locali coinvolti. E già si pensa a cosa si potrebbe fare.

Il sindaco di Concesio Stefano Retali, per esempio, sentito dal quotidiano, sta studiando un nuovo semaforo all’altezza del bar Novecento. Su questa zona, infatti, si trova un attraversamento pedonale che da tempo, anche negli ultimi giorni, non ha smesso di creare pericoli per i pedoni. Sottopassi? “Non sono sostenibili economicamente”.