Breno, al teatro Ali “Human. Un confine sottile, tra umano e disumano”

0

In tournée, la stagione di prosa del Teatro delle Ali di Breno, procede a vele spiegate e come regalo di Natale ci porta due grandissimi artisti e indagatori del nostro tempo, Marco Baliani e Lella Costa, che lunedì 19 dicembre alle 20.30 calcheranno il palco brenese con HUMAN, uno spettacolo che ha già convinto (e fatto riflettere) il pubblico dei migliori teatri italiani.

Il soggetto scelto dai due autori è estremamente attuale. Attuale e spinoso come solo il tema dei migranti e dell’accoglienza europea sanno esserlo in questo delicato momento storico. Per raccontarlo si è deciso di partire da lontano, dal mito, capace di intrecciare le radici dei popoli e al contempo di saper raccontare in maniera universale il più contraddittorio degli esseri viventi: l’uomo. E così il mito di Enea, il migrante fondatore dell’impero romano, si intreccia a quello di Ero e Leandro, i due innamorati di ovidiana memoria che vivevano sulle rive opposte – in tutti i sensi – dell’Ellesponto.

Fino ad arrivare a noi, alle storie di vita quotidiana che costantemente ci mettono alla prova. Human, infatti, non è un lavoro che racconta le vicende di chi è costretto ad emigrare aggrappandosi ad ogni più piccola speranza di sopravvivere; è, semmai, uno specchio che ci mette davanti a noi stessi, che ci permette di scrutare – con leggerezza, passione e onestà intellettuale – le nostre contraddizioni, lo smarrimento verso queste esistenze disperate e le nostre intolleranze, palesate o inconsce. Uno spettacolo che mette a nudo ogni più piccola piega e sfaccettatura dell’essere umano che spesso sa anche essere spietatamente o inconsapevolmente disumano. E non a caso il titolo dello spettacolo, HUMAN, compare sempre barrato, attraversato da una linea netta.

Lo spettacolo – come già detto interpretato e scritto a quattro mani da Lella Costa e Marco Baliani (quest’ultimo ne cura anche la regia) – si avvale della prestigiosissima collaborazione di Paolo Fresu (musiche originali) e di Antonio Marras (scene e costumi). Human, inoltre, è anche un progetto in continua crescita ed evoluzione, fatto di incontri, approfondimenti e iniziative di vario genere.

Ultimi biglietti disponibili!

Platea: intero 30 € – ridotto 25 €
Galleria: intero 23 € – ridotto 19 €