Basket, Brescia lotta fino alla fine. Ma al PalaMaggiò vince Caserta

0

Battuta d’arresto per la Germani Basket Brescia, alla quale non riesce l’impresa di espugnare il campo della Juve Caserta. I padroni di casa (Sosa 28 punti, Watt 20) mostrano perché hanno un piede nella Final Eight di Coppa Italia e perché il PalaMaggiò è ancora imbattuto dopo un terzo di campionato: eppure la Leonessa non va lontano dal successo, arrivando a giocarsi la partita fino al 40′. Landry (29 punti) e Moss (19) sono i top scorer in casa Germani, che può rammaricarsi per qualche errore di troppo ma al tempo stesso continuare a guardare con fiducia al futuro, certa di essere competitiva anche lontano da casa.

LA PARTITA – Sosa segna il primo canestro della partita ma Brescia mostra di essere sul pezzo e dopo 3′ sfiora la doppia cifra di vantaggio sul 6-15. La Pasta Reggia fatica a carburare, a tirarla fuori dalle secche ci pensa Sosa, che dopo 5′ infila 11 punti a referto e riporta i campani a contatto (17-20). L’ondata bianconera prosegue con Czyz (tripla del pareggio) e Putney, ma la Germani tiene botta e chiude il primo quarto sotto di sole due lunghezze sul 29-27. La Juve parte forte nel secondo quarto ma Brescia risponde prontamente e con due prodezze di Landry (schiacciata e bomba) torna sul +2 a metà quarto. L’ondata stavolta è biancoblu: Berggren affonda due volte le mani nel canestro avversario, poi appoggia il canestro del +8 (36-44) e fa vacillare la Pasta Reggia. I padroni di casa, però, riescono a limitare i danni con Putney (5 punti consecutivi) e con la tripla sulla sirena di Giuri lasciano a Brescia solo 3 punti di vantaggio (46-49) alla fine del primo tempo.

Una rubata di Moore apre le danze nel terzo periodo ma il match resta in equilibrio e al 25′ Watt inchioda la schiacciata del 55-55, mandando in estasi il pubblico sugli spalti. La Juve appoggia spesso il pallone sotto canestro, approfittando dei problemi dei lunghi bresciani (Landry con tre falli, Berggren con quattro) e Watt inizia lentamente a fare la differenza (16 punti al 28′). Nel finale del terzo periodo arriva il momento di massima difficoltà per la Germani, che non trova più la via del canestro, subisce un parziale di 9-0 e chiude il quarto sotto di 7 punti sul 69-62. Una tripla di Giuri e una di Sosa danno il la alla fuga di Caserta, che al 31′ supera la doppia cifra di vantaggio (75-64). La Juve tenta il colpo da ko ma la Leonessa è ancora viva e a metà periodo torna sul -5 con un canestro di Moss. Il finale è tutta questione di energia: Moss sbaglia la bomba del -1, Watt risponde a Landry che poi a una manciata di secondi dalla sirena perde un pallone sanguinoso e permette a Sosa di chiudere il match a favore della Juve, che porta a casa il successo con il punteggio di 89-83.

ANDREA DIANA – “Questa partita conferma il fatto che siamo diventati competitivi anche in trasferta. Sapevamo che Caserta avrebbe messo in campo grande energia, siamo stati bravi a contenerli in tre quarti della partita: nel terzo periodo, invece, abbiamo subìto i nostri avversari sia in attacco che in difesa, facendoli segnare molto vicino a canestro. Abbiamo la convinzione che la strada intrapresa è quella giusta: vogliamo continuare a migliorare, perfezionando i nostri automatismi e sfruttando i margini di crescita che abbiamo a partire dal match di domenica prossima contro Cremona, una gara molto sentita da tutta la nostra tifoseria”.

PASTA REGGIA CASERTA-GERMANI BASKET BRESCIA 89-83 (29-27, 46-49, 69-62)
Pasta Reggia Caserta: Sosa 28 (5/10, 3/6), Puoti ne, Cinciarini 6 (1/2, 1/7), Ventrone ne, Putney 13 (2/3, 3/5), Gaddefors 2 (1/1), Jackson 3 (0/1, 1/3), Giuri 6 (2/5 da tre), Bostic 5 (0/2, 1/3), Metreveli ne, Czyz 6 (1/1, 1/1), Watt 20 (9/11). All: Dell’Agnello
Germani Basket Brescia: Moore 8 (2/4, 0/2), Passera ne, Berggren 8 (4/7), Bruttini, L. Vitali 8 (1/2, 1/3), Landry 29 (8/9, 3/7), Bolis ne, M. Vitali 7 (0/1, 1/5), Burns 7 (2/7, 0/3), Moss 19 (5/8, 2/6), Bushati. All: Diana
Arbitri: Lo Guzzo, Baldini e Boninsegna
Note: Tiri da 2: Caserta 19/31 (61%), Brescia 22/38 (58%) – Tiri da 3: Caserta 12/30 (40%), Brescia 7/26 (27%) – Tiri liberi: Caserta 15/20 (75%), Brescia 18/23 (78%) – Rimbalzi: Caserta 28 (23 RD, 5 RO), Brescia 39 (27 RD, 12 RO).