Fp Cisl, il bresciano Franco Berardi nuovo segretario lombardo

0

Stamattina a Milano il consiglio generale della Cisl ha eletto il bresciano Franco Berardi come nuovo segretario regionale della funzione pubblica del sindacato. 54 anni, dipendente dell’Asl di Brescia, delegato sindacale dal 1998, Berardi è entrato nel gruppo di lavoro della Fp Cisl di Brescia nel 2008. Chiamato alla guida della federazione provinciale nel 2012, dall’anno successivo ha poi fatto parte anche della segreteria regionale della categoria. Subentra a un altro bresciano, Antonio Tira, che ha ricoperto l’incarico quinquennale.

In Lombardia sono oltre 350 mila i lavoratori della sanità pubblica e privata, dei comuni, della Regione, degli enti dello Stato, ministeri, enti pubblici non economici, delle strutture dedicate all’assistenza di minori, anziani e disabili. Ringraziando per la “fiducia” e riaffermando che “solo un lavoro di squadra consente di affrontare le profonde trasformazioni che investono sia la pubblica amministrazione che il settore sanitario”, Berardi ha aggiunto che “l’impegno prioritario della nuova segreteria continuerà ad essere quello di chiedere con forza che riforme e riorganizzazioni partano da un’analisi rigorosa dei costi standard e dei parametri di rapporto tra numero dei dipendenti pubblici e abitanti.

Non ci sono altri modi per evitare tagli indiscriminati che finiscono per penalizzare territori come la Lombardia, dove il lavoro pubblico assicura ottimi standard di efficienza. Un tema al quale è legata la questione del riconoscimento economico della qualità e della produttività dei nostri lavoratori – ha aggiunto il neo segretario regionale – da troppo tempo negato dal blocco, per legge, del rinnovo contrattuale. La partita è impegnativa, l’obiettivo pare irraggiungibile, la nostra rotta è complicata, ma solo un grande movimento associativo è in grado di affrontare il cambiamento, rimanendo al centro della corrente nel fiume, non trascinato ma in grado di influenzarne la direzione”.

“Continuità” e “rinnovamento” sono le parole sulle quali il nuovo segretario ha insistito e poi solidarietà, responsabilità etica, coinvolgimento e contrattazione. “Il mio riferimento – ha concluso Berardi – saranno le parole che il Papa ha utilizzato nell’incontro con i politici: fatevi amare dalle persone che rappresentate e non promettete cose impossibili”. Nelle segreteria insieme a Berardi entrano Antonio Cassinari, Mauro Ongaro e Laura Olivi.