Vela, 125 anni di Canottieri Garda, campioni alla grande festa

0

Star della serata dei 125 anni della Canottieri Garda è stata Laura Meriano che ha riportato lo sport nobile del remo (che ebbe come promoter a Salò il divino D’annunzio) ai massimi vertici mondiali con l’argento al Mondiale Junior e l’Oro nella regata del Woman Eights di Londra, 5a agli Europei, argento all’Italiano, Campionessa Regionale.

La Meriano è un buona compagnia con i giovani che crescono: Vittoria Tonoli (bronzo all’Italiano Junior), Luca Spinelli, Federico Niboli, Pietro Tonoli, Filippo Rottini, Arianna Apolonio, Nicola Francinelli (primo Festival dei Giovani). I Master  del nuoto sono  Alessia Micheletti, Sara Felter, Nicolò Serpi, Daniele Giuntoli, Sebastiano Don, Daniele Pavan, Mattia Masperi. La vela prende con la seconda partecipazione alle Paralympia di Antonio Squizzato, in gara con “2.4 metre”. Poi con grande gioia del presidente Giorgio Bolla, velista e tattico di razza, festeggia i  giovanissimi Giovanni Boletti e Lorenzo Riccò, i due allenati da Michele Pasotti, vice campioni italiani con l’Rs Feva e sempre piazzati nelle regate nazionali e zonali, I due Filippo, Amonti e Massara, impegnati con il doppio acrobatico 29Er.

Argento nel Mondiale Misto Jr (49Er e FX) per Paola Bergamaschi, ma prime ragazze con la timoniera spezzina Ottavia Raggio. Lorenzo Borelli è secon i Turboden dell’Ufetto 22, Enrico Fonda Campione Italiano con il Meteor, Carlo Fracassoli (in questi giorni impegnato nel Mondiale Melges 24 negli Usa) con Fabio Gasparri, Diego Franchini, Pietro Corbucci, Alessandro Giacomini e Francesco Tranquilli, 5° Al Campionato Italiano Squadre della Champions League nazionale 3° nella selezione disputata e promossa sul Garda proprio dalla Canottieri Garda. Sempre per la vela il sodalizio lacustre ha salutato l’elezione del socio Rodolfo Bergamaschi alla presidenza della 14a Zona Fiv (tutti i Club dell’area benacense e dell’entroterra).