Brescia, spray urticante al Provveditorato. Due dipendenti soccorse

0

Per circa un’ora e mezza nella tarda mattina di oggi si sono vissuti alcuni momenti di agitazione al civico 3 di via Antonio Marchetti, a Brescia. Un piano dell’edificio, che ospita gli uffici del Provveditorato, è stato fatto evacuare per la presenza di un gas urticante, di quelli simili al peperoncino.

Sembra che la preoccupazione, intorno alle 12,30, sia scattata nel momento in cui una bomboletta, forse presente in un magazzino, si è attivata. In ogni caso, la polizia locale, i tecnici dell’Agenzia di Tutela della Salute e i vigili del fuoco di Brescia stanno indagando per capire come sia avvenuto.

Proprio l’accensione della bomboletta avrebbe innescato l’allarme che poi ha fatto evacuare il personale, rimasto sotto gli uffici in attesa che la situazione si sistemasse. Due dipendenti, entrambe donne, di 57 e 58 anni sono state soccorse e trasportate tra la Poliambulanza e la clinica Sant’Anna.

Sembra che abbiano respirato il gas accusando dei malori. Ma le loro condizioni non preoccupano. I vigili del fuoco si sono occupati della veloce bonifica delle stanze, aprendo le finestre per far uscire l’odore di gas. La situazione è tornata alla normalità intorno alle 14 quando il personale è potuto rientrare al lavoro.