Brescia, asili comunali, Cisl critica: “40 bambini per un solo docente”

0

La Fp Cisl di Brescia lancia l’allarme e attacca il comune sulla gestione negli asili che dipendono da palazzo Loggia e nei rapporti tra gli insegnanti e i bambini. “Il Comune disattende l’impegno preso con i rappresentanti dei lavoratori di risolvere le problematicità interne al Settore Scuole materne dell’Amministrazione. Mancano risposte – denuncia il sindacato – e la situazione sta peggiorando.

Ci riferiamo in particolare alle mancate sostituzioni del personale docente in malattia, che costringono talvolta gli insegnanti rimasti a dover gestire più di 40 bambini per sezione, con tutti i problemi connessi”. Dal sindacato di via Altopiano d’Asiago spiegano che “i concorsi indetti troveranno risposte solo nel 2017, mentre le graduatorie aperte dopo le assunzioni effettuate dalla scuola sono insufficienti.

La ‘carta dei servizi’ che tanto sta a cuore all’amministrazione – continua la Cisl in una nota – con queste carenze non può essere esigibile e tutto ciò va a scapito dell’attività didattico-educativa e della professionalità del personale”. Il sindacato intende verificare con la prefettura le iniziative possibili per “costringere il comune a dare risposte adeguate”.