“Dada e dintorni”, a Brescia le istruzioni per immergersi nelle folli regole

0

Torna il secondo appuntamento con Dada e dintorni, ciclo di incontri di approfondimento alla scoperta delle tecniche e delle non-regole del movimento più irriverente, ironico e anarchico del Novecento, condotti da studiosi ed esperti di arte contemporanea dell’Università Cattolica del Sacro Cuore di Brescia.

Domenica 20 novembre alle ore 15.00 presso la White room del Museo di Santa Giulia, il Professor Kevin McManus affronta il tema Il tempo meccanico: astrattismo e cinema dada.

Ricorda Hans Richter, uno dei primi protagonisti dada: “ I rulli di Viking Eggeling e i miei contenevano trasformazioni passo-dopo-passo di forme astratte, che incarnavano una sostanziale continuità. Implicavano il movimento reale. E questa implicazione era così forte , che ci spinse ad utilizzare il film al posto della tela”.

Il fine di tutti gli appuntamenti è quello di incontrarsi per scoprire insieme le ragioni della nascita e le ragioni del movimento che per primo, come il Futurismo, interessò la letteratura e la poesia, le arti visive, il teatro e la grafica.

Gli incontri si tengono alle ore 15.00  presso la White room del Museo di Santa Giulia, con ingresso gratuito fino ad esaurimento dei posti disponibili.

Al termine della conferenza, alle ore 16.15 circa, sarà possibile partecipare alla visita guidata.

LA DOMENICA DADAISTA!

visita guidata alla mostra DADA 1916. La nascita dell’Antiarte

Ritrovo ore 16.15 presso la biglietteria del Museo di Santa Giulia
Durata circa ore 1,30′
Biglietti € 5 ridotto – € 3,50 dai 6 ai 13 anni
Servizio guida € 4 a persona
Prenotazione obbligatoria al CUP 030/2977833-834 santagiulia@bresciamusei.com
INCONTRI SUCCESSIVI
Domenica 18 dicembre 2016
La parola: dalle parolibere ai poemi dada
Melania Gazzotti
Domenica 22 gennaio 2017
Oggetti reinventati: ready made e assemblaggi
Elena Di Raddo