Brescia, ministro Orlando in visita. “Nel 2018 lavori al nuovo carcere”

0

La notizia è che il nuovo carcere di Brescia, al posto dell’ormai piccolo e angusto Canton Mombello, sarà realizzato. Lo ha detto il ministro della Giustizia Andrea Orlando in visita oggi in città. L’occasione è il Giubileo dei Carcerati che vede il Guardasigilli impegnato in vari momenti istituzionali e stasera in uno spettacolo.

In particolare, stamattina è intervenuto al convegno “Giustizia, pena, relazione. Vittime e responsabili della lotta armata a confronto”. Tra i relatori, c’erano anche l’ex magistrato Gherardo Colombo e il presidente della Casa della Memoria Manlio Milani. Poi l’omaggio alla stele dei caduti della strage in piazza Loggia e al Rettorato dell’università degli Studi. Nel pomeriggio ha partecipato agli Stati generali dell’esecuzione penale tra risultati e prospettive. Al tavolo c’erano il deputato Alfredo Bazoli (Pd), Santi Consolo (capo Dap), Eustacchio Porreca (Camera Penale Lombardia orientale) e Saverio Regasto. Stasera alle 20,30 sarà al teatro Sociale per lo spettacolo “Figliol prodigo” realizzato dai detenuti del carcere di Opera.

A microfoni e taccuini che lo hanno accompagnato nella visita, ha confermato che “si va avanti sul progetto di un nuovo carcere. C’è il finanziamento e con il ministero delle Infrastrutture stiamo lavorando alla progettazione. Nel 2018 potranno iniziare i lavori”. Alla notizia è seguito il commento positivo del sindaco Emilio Del Bono. “Prima di lui, nessuno aveva messo Brescia tra le città che hanno bisogno di un nuovo carcere. I 15 milioni di euro stanziati non bastano, ma è una prima mossa”. E il ministro, interpellato sulla strage di piazza Loggia, ha detto di “voler cercare la verità. Anche pubblicando gli atti”.