“Women in Run”, donne di corsa per Action Aid il 20 novembre a Lecco

0

Dopo il successo dei due running flashmob solidali dell’anno scorso, “Women In Run” arriva il 20 novembre a Lecco con una corsa per sostenere il lavoro di ActionAid al fianco delle donne. Per partecipare alla “WIRun Italy 2016” è sufficiente cliccare su “Partecipare” all’evento “WIRun Lecco” su Facebook e poi iscriversi sul posto il giorno stesso. Possono esserci anche gli uomini che decidono di correre al fianco delle donne per difendere i loro diritti. Ai primi cento iscritti verrà data in omaggio la t-shirt ufficiale dell’evento e ai successivi cento verrà regalato uno scaldacollo con il logo della manifestazione e altri gadget.

Chi non desidera ricevere il pacco gara, può partecipare con una donazione libera. Il 50% della quota di iscrizione di 10 euro andrà a favore del progetto “We Go!” di ActionAid contro la violenza domestica sulle donne, realizzato all’80% con il supporto finanziario del programma “Diritti, Uguaglianza e Cittadinanza” dell’Unione Europea. Oltre a Lecco, la manifestazione coinvolge quest’anno altre sette città alle quali si uniranno altri gruppi locali. I percorsi proposti sono di 3, 5 e 10 km.

Gli altri appuntamenti saranno il 12 novembre a Modena, 19 novembre a Vicenza, il 20 a Trento, Cesena, Trieste e La Maddalena e il 27 novembre a Verona. L’evento conclusivo si terrà a Milano il 5 febbraio. Nel 2015 hanno partecipato a “Women in Run” 7.500 persone in tutta Italia, permettendo di raccogliere oltre 16 mila euro, 12 mila dei quali destinati al progetto “Nei Panni dell’Altra” di ActionAid e 4 mila ad onlus locali che si occupano di violenza sulle donne.

Cosa è WeGo. La violenza domestica è un fenomeno diffuso in tutta Europa: nel 2014, l’Agenzia dell’Unione Europea per i Diritti Fondamentali (EU Agency for Fundamental Rights – FRA) ha stimato che il 22% delle donne subisce violenza fisica e/o sessuale per mano del proprio partner. L’esperienza pratica insegna che molto spesso le donne rimangono in relazioni violente perché non dispongono di sufficiente autonomia economica per provvedere a sé stesse e ai propri figli.

L’obiettivo è rafforzare i servizi di supporto per le donne vittime di violenza domestica in Europa, con particolare attenzione ai servizi offerti dai centri antiviolenza per favorire l’empowerment economico. Il progetto si focalizza sul consolidamento delle capacità dei centri e sullo sviluppo di nuove metodologie e interventi per promuovere alternative economiche per le donne. Con “We Go” i centri antiviolenza saranno in grado di rispondere meglio alle esigenze economiche delle utenti offrendo opportunità di uscire da contesti di violenza domestica.

Com’è nato “Women in Run”. E’ un running network al femminile nato su Facebook nel 2014 da un’idea dell’atleta Jennifer Isella per creare gruppi di allenamento gratuiti in tutta Italia e consentire alle donne di correre all’aperto in totale sicurezza e libertà. Quest’anno è diventata un’associazione sportiva dilettantistica. “Il branco siamo noi” gridano le WIR (acronimo di Women In Run) e i WIRangels (gli uomini che le sostengono), ormai virali sul web. Il progetto è coordinato anche da Manuela Barbieri e Massimo Pileri.