Brescia, ruba bottiglie di whisky dal market e picchia vigilante. Arrestato

0

Ieri mattina, giovedì, pochi minuti dopo le 11,30, un uomo di 38 anni, italiano ma originario di Rio de Janeiro, è stato arrestato dai carabinieri per aver rubato in un supermercato Simply a Brescia. I carabinieri, subito dopo il fermo, si sono fatti raccontare l’accaduto dall’addetto alla sorveglianza che ha bloccato il malvivente. L’uomo, O. T. le iniziali, è stato notato a prendere un cestino della spesa e a raggiungere gli scaffali dei prodotti alcolici. Per non destare sospetti, ha prima inserito una birra, ma poi ha iniziato a riempire uno zaino di bottiglie di whisky.

Quando si è accorto che non ci stavano tutte, ha rubato un altro zaino per caricare il resto della merce, in tutto dodici bottiglie di superalcolico. Poi si è recato verso la parte posteriore del supermercato e ha aperto una porta antipanico facendo scattare l’allarme. L’addetto alla vigilanza, che lo stava tenendo sotto controllo, lo ha richiamato più volte, fino a raggiungerlo nei pressi di una recinzione all’esterno del punto vendita. A quel punto il ladro ha preso a calci e pugni il sorvegliante, ma questo, nonostante le ferite, è riuscito a bloccare il malvivente per poi allertare il 112.

Dopo pochi minuti è arrivata sul posto una pattuglia dei carabinieri che ha messo le manette al 38enne. Tra l’altro, l’uomo aveva vari precedenti per furto e una volta era già stato beccato a rubare proprio nel supermercato, ma non era stato segnalato il furto. In arresto per rapina, oggi è stato sottoposto al giudizio per direttissima al tribunale di Brescia e il giudice lo ha condannato a 10 mesi di reclusione che dovrà scontare nel carcere di Canton Mombello.