Beretta, “Cuore al lavoro”, screening e cartella per 400 dipendenti

0

La fabbrica d’armi Beretta di Gardone Valtrompia continua la politica di incentivazione tra lavoro e stile di vita dei propri dipendenti. Non a caso, fornisce già consigli per un’alimentazione ideale, tempo libero, l’idea di praticare uno sport o attività fisica. Ma anche postazioni di lavoro antistress e posture per evitare guai fisici. Fa tutto parte del BWe, il piano aziendale dedicato agli addetti e che ora aggiunge anche il sistema cardiovascolare.

Attraverso l’iniziativa “Cuore al lavoro”, con l’associazione Valtrompia Cuore si punta alla prevenzione delle malattie. Per questo motivo lo scorso luglio è iniziato (e andrà avanti fino alla primavera del prossimo anno) lo screening con il reparto di Cardiologia dell’ospedale di Gardone. E’ rivolto a uomini e donne che lavorano in ufficio e alle macchine e con un’età dai 40 ai 55 anni. In tutto si parla di circa 400 dipendenti.

“Sono visite ed esami specifici per capire eventuali rischi al cuore – dicono dall’ospedale di Gardone – e nel caso possiamo chiedere nuovi accertamenti”. In pratica, ogni addetto ha a disposizione una cartella medica digitale personale che può guardare su internet tramite le credenziali. Tutte le cartelle fanno parte di una banca dati aperta dalla Beretta. Sul tema saranno organizzati anche degli incontri di prevenzione.